News

CONFERENZA STAMPA IN SENATO

22 Nov 2016

Si è svolta martedì 15 Novembre In Senato la Conferenza Stampa ” Il bambino in contesti scolastici e sociali” promossa dalla Senatrice Manuela Granaiola in collaborazione con AGD ITALIA.
La Senatrice Manuela  Granaiola ha aperto i lavori con un intervento preciso e sentito  Demedicalizzare la somministrazione dei farmaci per garantire il diritto ad ogni bambino  di vivere la propria malattia senza rinunciare ad una vita normale a scuola. Questo resta il nostro principale obiettivo. Un obiettivo che confidiamo di raggiungere al più presto grazie anche al sostegno concreto del governo” "Abbiamo voluto questo incontro - ha proseguito Granaiola - per sottolineare l'alto valore di eguaglianza espresso nella mozione, prodotto di un intenso lavoro parlamentare e di un proficuo supporto delle associazioni e del governo. Ora continueremo a vigilare e a premere perché il governo emani al più presto le ''Linee guida' già definite dall' apposito Comitato paritetico nazionale per le malattie croniche e somministrazione dei farmaci' certi della volontà di tutti di arrivare in fondo ad un percorso che darà serenità ai genitori e ai circa 20mila bambini affetti da diabete di T.1".
A seguire l’intervento del  Senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri (clicca qui per vedere il video dell’intervento): Presidente Intergruppo Parlamentare per il Diabete e primo firmatario della Mozione 1-00555 p. a. del 6 aprile 2016 sulla Somministrazione dei farmaci a scuola,intervento nel quale ha rinnovato la sua volontà divoler fare di più che aver approvato un semplice atto d’indirizzo, con ritardo e attraverso una mozione per sollecitare il Governo” e ha continuato:” Noi vogliamo che un papà, una mamma che accompagnano  il loro bambino con diabete ( ..ma anche con epilessia o  asma)  a scuola sappiano che lo portano in un luogo sicuro come lo è la casa, evitando che questo luogo che è la scuola diventi un luogo medicalizzato.  Dobbiamo fare in modo evitare la medicalizzazione della scuola e  far si che tutte le persone che lavorano nella scuola,  tutti quegli insegnanti, a cui va il nostro grazie più sentito, possono essere un po’ insegnanti ma anche un po’ mamma e papà per farsi carico, nell’atto virtuoso del processo di buona scuola, di questi bambini,” 
Giovanni Lamenza, presidente AGD ITALIA, (clicca qui per vedere l'intervento)  ha ringraziato le Istituzioni presenti  a nome di tutti i genitori di giovani con Diabete che il nostro coordinamento rappresenta  e ha esposto le difficoltà che le famiglie devono  affrontare, dopo l’esordio, quindi in uno stato emotivo penalizzato dal dover elaborare e accettare una nuova condizione di malattia cronica,  la prima tappa che è  l’inserimento a scuola  e ha illustrato  i punti di forza del Documento Strategico:  
- DEMEDICALIZZAZIONE
- FORMAZIONE
- GESTIONE DELL’EMERGENZA
Al termine dell’intervento di Lamenza è stato proiettato il video di Lino che scrive alla Maestra  (clicca qui per vedere il video) che enfatizza lo speciale legame tra il bambino e la maestra.
A seguire gli interventi dei Sottosegretari del Ministero Pubblica Istruzione e Ministero della Salute Angela D’Onghia (clicca qui per vedere il video dell’intervento ) e Vito De Filippo: (clicca qui per vedere il video dell’intervento) che hanno ribadito che il valore della politica è anche quello di ascoltare e mettere in pratica le esigenze delle famiglie e hanno confermato il loro impegno  a legiferare sul delicatissimo tema dell’inserimento del bambino/ragazzo con diabete a scuola.
"Non tollero l'ingiustizia nei confronti dei bambini e quello che succede in alcune scuole è intollerabile e incivile"  ha affermato nel suo intervento  la senatrice Emilia Grazia De Biasi,  (clicca qui per vedere l'intervento) Presidente della commissione sanità, che ha ricordato anche come “ in alcune scuole, non essendo in grado di garantire questo servizio, si invitano le famiglie a far studiare a casa i bambini con il loro sostegno. Così, ha sottolineato De Biasi, “ vengono negati due diritti fondamentali, quello alla salute e quello all'istruzione". La Senatrice ha garantito "non solo l'appoggio ma una convinta battaglia" a sostegno dell'iniziativa del gruppo interparlamentare che si è formato su questa tema e della mozione sulla "somministrazione dei farmaci a scuola" sottoscritta da numerosi senatori del centrosinistra e del centrodestra. 
Ha chiuso la conferenza la dottoressa  Sonia Toni (clicca qui per vedere l'interevento)  Responsabile Centro Regionale Diabetologia Pediatrica del Meyer di Firenze,  che dopo aver valorizzato il simbolo della GMD, il cerchio azzurro che significa unione, ha sottolineato l’importanza dell’unione della scuola con la sanità che costituisce un valore aggiunto “per i bambini che vanno a scuola e non posso lasciare il diabete a casa” e ha ribadito l’importanza della formazione per gli insegnanti; un insegnante formato è anche in grado di riconoscere i sintomi per una diagnosi precoce
Al termine è stato proiettato il documentario “Settembre” di Duccio Chiarini a cura del Centro Studi della Fondazione Meyer che  racconta il concetto di “cura” nella sua globalità. Una parabola che tocca non solo le cartelle cliniche dei pazienti ma la loro essenza di persone, in questo caso di adolescenti. Il documentario indaga l’universo dei suoi protagonisti con grande delicatezza, seguendoli nelle loro vite quotidiane e in alcuni momenti di cura.